Loc. San Pietro a Pettine
info@lacucinadisanpietroapettine.com
0742381480 - 3345363028

Forse fu solo per caso che entrambe le mie nonne, Teresa e Quintilina, si fossero trovate agli inizi del ‘900 a condurre rispettivamente una trattoria e quello che oggi chiameremmo una bottega con cucina.
Probabilmente non fu poi così casuale che Nello Caporicci, figlio di Quintilina, insieme a sua moglie Maria, nel 1948 aprì un laboratorio per la trasformazione del tartufo e per la produzione di specialità alimentari, come il paté di cacciagione tartufato, l’indimenticabile galantina al tartufo e pistacchi, e le uova di quaglia con tartufo bianco, diventando precursore di un nuovo orientamento gastronomico.
E fu invece per me, allevato a tartufi e cucina, quasi una conseguenza inevitabile fare mio questo lavoro e questa passione.
Aprire La Cucina è stato la realizzazione di un sogno tramandatomi e poi condiviso con le persone a me più care. E’ stato quindi naturale scegliere come luogo non un posto qualsiasi ma casa mia, dove sono cresciute le mie figlie. E’ proprio una di loro, Alice, erede di questa tradizione familiare, a condurre una giovanissima brigata: Mikael Piccioni, figlio e nipote d’arte (suo nonno ero il cuoco preferito del maestro Michelangelo Antonioni), Jacopo Santucci strappato all’ arte pittorica e consegnato alla cura di Bacco, Etleva Arapi arrivata in Italia pensando di fare tutto tranne che lavorare in un ristorante e Nicola Olla con la sua pettinatura rockabilly. Loro sono i miei ragazzi ed io li amo alla follia.

Benvenuti a San Pietro a Pettine, benvenuti a casa mia.

Visita il sito dell’ azienda